8.9 C
New York
mercoledì, Maggio 22, 2024

Zappia a Commissione Sviluppo Sociale: “ruolo giovani chiave per Agenda 2030”

NEW YORK, 14 FEBBRAIO – “La partecipazione attiva dei giovani in ogni aspetto della vita della società è un tassello indispensabile di ogni strategia internazionale e nazionale che si prefigga di raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030. L’istruzione, formale e informale, è fondamentale per fornire ai giovani gli strumenti per diventare protagonisti. Il loro potenziale nella costruzione di società pacifiche e inclusive è stato giustamente riconosciuto nell’agenda per il consolidamento della pace promossa dal Segretario Generale Guterres”, ha detto l’Ambasciatrice Mariangela Zappia, Rappresentante Permanente italiana alle Nazioni Unite a New York, intervenendo ai lavori della Commissione per lo Sviluppo Sociale delle Nazioni Unite in corso al Palazzo di Vetro.

La Commissione è una piattaforma preziosa per sviluppare un dibattito organico sul legame tra diritti fondamentali dell’individuo e politiche sostenibili di sviluppo sociale: “Incarna così quell’approccio inclusivo e incentrato sulla persona che per l’Italia è essenziale per affrontare le sfide dello sviluppo sostenibile”, ha detto la Zappia sottolineando la necessita’ che i giovani abbiano voce in capitolo anche nei fori multilaterali: “Siamo molto fieri di sostenere il programma Youth Delegates che consente ai ragazzi italiani di sedere in queste sale, partecipare attivamente ai lavori al Palazzo di Vetro e di spiegare anche in Italia l’importante ruolo che le Nazioni Unite svolgono per la pace, i diritti umani e lo sviluppo”, ha detto l’Ambasciatrice. In Commissione e’ intervenuto con lei anche Pietro Fochi, lo Youth Delegate italiano al’Assemblea Generale. Fochi e’ uno studente dell’università’ di Bologna.

Nel suo intervento l’Ambasciatrice Zappia ha toccato un altro tema dell’agenda della Commissione: “La tutela dei diritti delle persone con disabilità ha sempre rappresentato una priorità per l’Italia ed è oggi tra i nostri obiettivi di mandato nel Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite. Il nostro Paese si è distinto per un approccio pionieristico e innovativo nel trattamento delle disabilità mentali ed intellettuali e volto ad una reale integrazione sociale delle persone con disabilità: una bandiera che portiamo anche grazie all’importante contributo delle associazioni e delle realtà della società civile italiana impegnate in questo settore.” (@OnuItalia)

 

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli