8.9 C
New York
mercoledì, Maggio 29, 2024

UNODC, in Eritrea primo workshop su criminalità transnazionale per Africa orientale

ASMARA, 11 FEBBRAIO – In Eritrea l’agenzia dell’Onu contro la droga e il crimine (UNODC) per l’Africa orientale e il governo locale hanno organizzato a l’Asmara il primo workshop sulla lotta contro la criminalità transazionale, che è partito dal presupposto secondo il quale, poiché tale criminalità è attiva tra le frontiere, occorre innanzitutto una collaborazione internazionale e regionale tra i paesi e le loro polizie.Eritrea
Alti responsabili della giustizia penale di Eritrea, Etiopia, Kenya, Somalia, Uganda, del Bureau regionale di INTERPOL per l’Africa dell’Est e dell’Autorità intergovernativa per lo sviluppo (IGAD) hanno partecipato alla tre giorni di discussioni, incentrate soprattutto sulla comunicazione e la condivisione di dati sulla criminalità transnazionale. Tra i temi affrontati il rafforzamento delle strutture e delle disposizioni giuridiche relative a operazioni e inchieste congiunte, comprese indagini finanziarie, conformemente alla Convenzioni delle Nazioni Unite contro la criminalità transnazionale e ai protocolli allegati.Eritrea
Tra gli interventi, il colonnello Mehari Tsegai, comandante della polizia eritrea, ha dichiarato che nessun paese al mondo è al riparo dalla criminalità organizzata e che l’Africa orientale deve affrontare anche il traffico di esseri umani, di migranti, di droga e di armi leggere.
Johan Kruger, capo dei programmi di prevenzione della criminalità organizzata dell’UNODC, ha sottolineato che data la natura stessa di questi crimini, nessuna giurisdizione è in grado, da sola, di reprimerli o combatterli efficacemente senza una cooperazione internazionale continua e efficace.
Il workshop è stato organizzato nel quadro del Programma Regionale dell’UNODC per l’Africa orientale (2016-2021).

(@novellatop, 11 febbraio  2019)

Maria Novella Topi
Maria Novella Topihttps://onuitalia.com
Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli